Capitolo 8 - La stampante virtuale "Printfil"

La stampante virtuale "Printfil" serve al duplice scopo di:

  1. Esportare le stampe in formato PDF tramite GhostScript
  2. Solo in Windows 9x/ME: Catturare dati inviati ad una porta parallela da un programma DOS o Windows in Modo 1, 2 o 3

Non è necessario crearla se non prevedete di utilizzate le suddette procedure.

Solitamente ci riferiamo ad essa come la stampante virtuale "Printfil" perchè Printfil è il nome predefinito, ma potete anche utilizzare un nome diverso per questa stampante, tramite l'apposita opzione PFPrinter nel file Printfil.ini (vedere Capitolo 4)

Per creare la stampante virtuale si utilizza l'apposita voce di menu: "Aiuto -> Crea stampante virtuale". Una volta creata la stampante, la voce di menu sparirà.

La prima volta che si sceglie di catturare l'output di una porta LPT in Modo 1,2 o 3tramite la finestra di configurazione di Printfil, se la stampante virtuale non è stata creata in precedenza, partirà automaticamente la procedura di creazione.

La procedura di creazione della stampante virtuale chiederà di specificare un nome di file temporaneo utilizzato a fini interni. Normalmente è sufficiente confermare il file proposto, ma se volete cambiarlo, scegliete un percorso nel quale l'utente Windows che esegue Printfil abbia i permessi di lettura e scrittura completi.

In Windows Terminal Server il file temporaneo va posizionato nel disco virtuale che contiene i dati degli specifici utenti (di solito chiamato W:). Se il disco virtuale non è già configurato nel Vs. server, Printfil vi avviserà e Vi chiederà se volete lanciare la procedura di configurazione automatica di Windows. E' preferibile farlo dalla console del server piuttosto che da un client remoto.

Su alcuni sistemi, il driver stampante utilizzato da Printfil può non essere preinstallato in Windows. In questo caso verrà richiesto di indicare un driver. Scegliete il produttore "Ricoh" o "HP" nell'elenco di sinistra, e poi un qualsiasi driver stampante a colori il cui nome finisca per "PS" in quello di destra. Ad esempio Ricoh Aficio ColorXXXX PS o HP Color LaserJet XXXX PS

Durante la creazione della stampante virtuale possono esserVi richieste una o due "autorizzazioni" aggiuntive da parte di Windows stesso per eseguire la funzione "come Amministratore". Nel caso è necessario confermare l'operazione, altrimenti la stampante virtuale non verrà creata.

A questo punto Printfil controlla se GhostScript è già installato nel sistema ed eventualmente vi guida attraverso il download e l'installazione.

A meno che non utilizziate Windows 9x/ME, non c'è altro da fare.

Un errore comune è quello di cambiare il nome della stampante o la sua porta tramite il Pannello di Controllo di Windows (impostandola su LPT1: o USB001:). Non cambiate le impostazioni create in automatico. L'eventuale porta LPT da catturare va specificata nella finestra di configurazione di Printfil, non nella stampante virtuale.

Solo se utilizzate Windows 9x/ME, una volta che la stampante virtuale è stata creata, dovrete anche:

  1. Aprire il Pannello di Controllo di Windows (Start -> Pannello di Controllo) o (Start -> Impostazioni -> Pannello di Controllo)
  2. Aprire la cartella Stampanti
  3. Cliccare con il tasto destro sulla stampante Printfil e scegliere Proprietà
  4. Posizionarsi sul tab Dettagli
  5. Cliccare Aggiungi Porta
  6. Scegliere Altro -> Porta Locale e cliccare Ok
  7. Inserire come Nome Porta c:\temp\printfil.txt e cliccare Ok
    (è necessario creare la cartella temp dentro al disco C, se non esiste)
  8. Cliccare Nuovo Driver
  9. Selezionare il modello HP Color Laserjet 5/5M PS e cliccare Ok
    (se il driver non è già installato nel Vs. sistema, verrà richiesto di inserire il cd-rom di Windows)
  10. Applicare le modifiche

Se volete solo esportare le stampe in formato PDF avete finito. Se invece volete anche catturare l'output di una porta parallela:

  1. Aprire il Pannello di Controllo di Windows (Start -> Pannello di Controllo) o (Start -> Impostazioni -> Pannello di Controllo)
  2. Aprire la cartella Stampanti
  3. Cliccare con il tasto destro sulla stampante Printfil e scegliere Condivisione
    Se questa voce non è presente, controllate le istruzioni nel capitolo precedente.
  4. Abilitare la condivisione ed inserire "nome di condivisione": Printfil
  5. Applicare le modifiche
  6. Aprire la finestra di configurazione di Printfil
  7. Nel campo "File di Stampa" inserire c:\temp\printfil.txt (come specificato nel precedente punto 7)
  8. Applicare le modifiche


Download PrintFil
   
   
Stampa da DOS a USB ora! Scarica la versione di prova gratuita!

Facebook ★★★★☆ (4.8/5) su 25 recensioni

Facebook Youtube Instagram